top of page
20220214 Poppen Web.jpg

Christoph Poppen & friends

Christoph Poppen (violino)

Hiu-Sing Fan (violino)

Andreas Willwohl (viola)

Aurélien Pascal (violoncello)

Horácio Ferreira (clarinetto)

Lun 14/02/2022, ore 20

Lanserhaus / Appiano

Biglietti:

 https://www.ticket.bz.it/application.aspx?id=5474

Orari di apertura botteghino del teatro
MAR | DI - VEN | FR:

11:00 - 14:00 / 17:00 - 19:00
SAB | SAB: 11:00 - 14:00
Tel. 0471 053 800

info@ticket.bz.it
Fondazione Teatro Comunale e Auditorium Bolzano
Piazza Giuseppe Verdi, 40

Prezzi del biglietto:
Euro 30
Euro 20 (soci)

Euro 5 (alunni e studenti <26


 

Christoph Poppen, cresciuto a Bonn, proviene da una famiglia di musicisti. Suo nonno era l'assistente di Max Reger e un attivo musicista di chiesa, direttore d'orchestra e direttore musicale all'Università di Heidelberg. All'età di 18 anni Poppen ha frequentato per la prima volta un corso con Nathan Milstein, che descrive come "il mio più grande idolo del violino". "Nessuno mi ha formato tanto nel mio pensiero strumentale quanto lui."

All'età di 16 anni, Christoph Poppen fondò il suo quartetto d'archi, che divenne noto come Juventus Quartet. A metà degli anni '80, il violinista ha scoperto anche la sua passione per la direzione d'orchestra, che ora ha un posto importante nel suo lavoro musicale.

Programma:
 

F.M. Bartholdy: Quartetto per archi in la minore, Op. 13 (1827)

A. Webern: Quartetto d'archi 1905 "Divenire, essere, scomparire"

W.A. Mozart: Quintetto per clarinetto in la maggiore KV 581

bottom of page